Stress-quali impatti sulla nostra salute? Quali soluzioni?

Merci de partager à vos connaissancesShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

  In origine, il fattore di stress è principalmente fisico. È a causa dello stress che possiamo reagire rapidamente in una situazione pericolosa (incendio, incidente della strada…), si parla di stress chiamato “risparmio”. Al momento, l’evoluzione del nostro stile di vita ci mette di fronte a vincoli sempre più; Ci troviamo di fronte ad un superlavoro permanente: lavorare per vivere, prendersi cura dei bambini, prendersi cura della propria casa, fare le commissioni, pagare le bollette, i grandi eventi della vita (lutto, malattia, difficoltà familiari, ecc.), il nostro stato di salute E la lista è ancora lunga… Alla fine, il tempo trascorso per sé rimane minimo, Vedi, per alcuni, inesistente. Così, quando la nostra vita quotidiana diventa una gara permanente, affrontiamo un tipo di stress del tutto diverso, il cosiddetto stress psicologico o intellettuale. Secondo l’OMS, “lo stress appare in una persona le cui risorse di gestione personale e le strategie sono sopraffatti dalle richieste poste su di loro.” Lo stress appare nelle persone sottoposte a pressione psicologica, fisica o emotiva. Corrisponde ad una reazione dell’organismo per occuparsi di determinate situazioni.  

Dallo stress “acuto” allo stress “cronico”

Lo stress acuto si verifica nella vita quotidiana in un momento specifico e non dura nel tempo. Lo stress cronico si sta gradualmente stabilendo a causa dell’esposizione ripetuta allo stress per un lungo periodo di tempo. 1) fase di allerta permette la risposta di emergenza (di solito dura meno di 1h) quando il cervello rileva un pericolo, l’adrenalina viene rilasciato nel sangue, ne consegue:

  • Un aumento della frequenza cardiaca
  • Aumento del glucosio e del colesterolo
  • Più tensione muscolare
  • Respirazione accelerata
  • Una caduta nel sistema immunitario

 2) fase di resistenza se la causa persiste, l’organismo esaurisce le sue riserve di energia, vitamine e minerali che ci immergono in uno stato di affaticamento, ansia permanente, irritabilità, anche rabbia, impazienza. 3) fase di esaurimento le cause di stress, ripetitivo e di lunga durata portano l’organismo all’esaurimento: il sistema immunitario si indebolisce causando invecchiamento precoce, aumento di peso, insonnia… Il rinnovamento cellulare sta rallentando e il rischio di malattie immunitarie è in aumento, come risultato di tutti i tipi di problemi di salute.

Eventi stress

Eventi fisici

  • Emicranie sempre più forti
  • Pelle secca, brufoli, arrossamento
  • Tensioni muscolari (spalla posteriore del collo)
  • Disturbi digestivi, dolori di stomaco, ulcere
  • Palpitazione dolorosa nella cassa

Eventi psicologici

  • Mancanza di concentrazione a causa di un gran numero di preoccupazioni
  • Disturbo della memoria (dimentica eventi, numeri, luoghi, ecc… che si ricorda normalmente)
  • Indecisione
  • Eventi emozionali
  • Irritabilità, cattivo umore
  • Perdita di fiducia e di rispetto di sé
  • Stato depresso vedere depresso, cupo, distorta visione delle cose
  • Sensazione di esaurimento, mancanza di entusiasmo

Eventi comportamentali

  • Disturbi del sonno: insonnia, aumento della necessità di sonno (non-restauro)
  • Aumento del consumo di alcol e tabacco per alleviare
  • Diminuzione della libido con conseguente ansia, ritiro e rifiuto dell’aiuto degli altri
  • Rifiuto della presenza del suo entourage
  • Difficoltà di relax, agitazione

 

I fattori favorevoli

 Lo stress sarà causato da molteplici situazioni di conflitto o di angoscia: la nostra vita professionale: pressione sul lavoro, rumore, folle, trasporto, inquinamento di ogni genere, arretramenti, telefono, aggressività di Colleghi, clienti, studenti, boss e infine disoccupazione. La nostra privacy: eventi felici come sfortunati eventi possono essere causa di stress e conflitti familiari, una nascita, un matrimonio, un divorzio o un lutto sono tutte cause. Le nostre abitudini di vita: mancanza di sonno, mancanza di esercizio fisico, un ambiente di vita o di lavoro inadeguato, una dieta povera con troppa assunzione di zucchero e grasso.

Tecniche di gestione dello stress

 

La gestione di sé e del suo ambiente 

  • Prendetevi il tempo per voi stessi, praticate un’attività che vi permetta di rilassarvi, di staccare la mente: leggere un libro, praticare uno sport, trascorrere del tempo con i vostri amici, fare un bagno ecc…
  • Adottare un buon stile di vita, questa è la base della lotta contro lo stress: mangiare sano (evitare alimenti industriali, zucchero raffinato, soda), dormire abbastanza (7 a notte minimo), praticare sport regolarmente, vietare le sigarette, non Abuso di alcol
  • Cambia il tuo atteggiamento Adotta un modo di pensare positivo (imparando a vedere il lato luminoso delle cose, esprimendo gratitudine intorno a te), migliorando il modo di comunicare; Parlare di te, i tuoi sentimenti e non l’altro, fermare la “tu”, “si dovrebbe”, imparare a esprimersi con la “io”, “Ho bisogno”, “Mi sento”, vedrete che le interazioni con gli altri saranno facilitati e questo sarà sicuramente evitare possibili confl Sua. Siate indulgenti con voi stessi, non è possibile raggiungere la perfezione in ogni momento, fare del vostro meglio questo è il più importante.
  • Ulteriori informazioni su come gestire l’ambiente: fare un elenco delle vostre priorità, organizzare il vostro programma, evitare di procrastinare, connettersi con il momento presente (concentrarsi su ciò che si fa al momento T, smettere di pensare al passato o il futuro)
  • Identificare i vostri obiettivi: trovare qualcosa che ti motiva, concentrarsi su di esso e fare ogni sforzo per raggiungerlo. Questo ti permette di rimettere a fuoco e trovare un equilibrio nella tua vita

Da erboristeria 

È tradizionalmente utilizzato nella medicina cinese per rafforzare l’energia e aiutare il corpo a fronteggiare la fatica fisica e intellettuale. È una pianta adattogeno per eccellenza, permette di tonificare l’organismo, di migliorare la resistenza alle diverse sollecitazioni e di aumentare la concentrazione e il benessere in generale. Curare da 15 giorni a 1 mese in forma di capsule o blister da prendere preferibilmente al mattino a colazione.

La Rhodiola rosea viene dalla Siberia dove viene tradizionalmente usata per fronteggiare stress e affaticamento nervoso. Migliora la capacità intellettuale. È più adatto per le persone che sono stressati da un sovraccarico di lavoro o di un nuovo lavoro. Aiuta a compensare la mancanza di sonno legati allo stress. Attenzione: nessun effetto collaterale noto ai dosaggi raccomandati, ma cautela non è raccomandato nelle donne incinte o in allattamento, così come nei bambini.

Utilizzato nel trattamento del nervosismo e disturbi d’ansia del sonno per secoli, valeriana officinalis ha lenisce la tensione nervosa, ansia con tendenza depressa, riduce il tempo di addormentarsi, migliora la qualità del sonno e diminuisce l’agitazione notturna. È la pianta delle persone che CUD le preoccupazioni ossessionante.

I semi di questo arbusto africano contengono 5-HTP (5-idrossitriptofano). 5-HTP è un precursore diretto di serotonina, un messaggero chimico cerebrale che garantisce “serenità”. Svolge un ruolo importante nella regolazione del carattere, dell’ansia e del sonno. Il Griffonia è piuttosto indicato per le situazioni di ansia e disturbi dell’umore associati con voglie di zucchero. Controindicazioni: donna incinta, allattamento, reazioni avverse epilettici: possibile sonnolenza, lievi disturbi gastrointestinali interazioni farmacologiche: bloccanti e antidepressivi

Tradizionalmente utilizzato per le sue virtù glicosidi, ipotensione e per diminuire palpitazioni cardiache, biancospino (Crataegus laevigata) è indicato ogni volta che le tachicardia, l’oppressione respiratoria o toracica, le palle in La gola, sensazione di cuore che sta correndo o arresto accompagnano lo stress.

da aromaterapia

Olio essenziale di lavanda *

  • Lenisce i nervi
  • Rilassa i muscoli
  • Calma il sistema nervoso
  • Riduce l’eccitabilità

* Adatto a bambini l’olio essenziale di piccolo arancio di grano

  • Lotta contro esaurimento nervoso
  • Ribilancia il sistema nervoso
  • Rilassante

Olio essenziale di mandarino *

  • Bilanciamento del sistema nervoso
  • Lenitivo, rilassante
  • Promuove il sonno

* Può essere utilizzato nei bambini diluiti con olio vegetale biologico l’olio essenziale di verbena CITRONNEE

  • Rende più facile dormire
  • Limita l’ansia
  • Anti-depressivo
  • Calmare le ansie

L’olio essenziale di camomilla nobile

  • Rilassante
  • Controllo dell’ansia

L’olio essenziale di Ylang Ylang

  • Fisico, mentale, psicologico e sessuale anti-affaticamento

  Con attività fisica regolare con massaggi, l’automassage con sedute di sauna/hammam, bagni con guida relax: passeggiata nella foresta, torrente, mare… Con la meditazione attraverso sessioni di musicoterapia, pittura, scrittura

Misurare lo stato attuale dello stress:

Grazie alla scala di stress di Holmes e rahe: è utilizzato per calcolare il livello di stress nella vostra vita e determinare la probabilità che la vostra salute sarà influenzato durante il prossimo anno. Considerare solo gli eventi che si sono verificati negli ultimi 24 mesi. Qual è il tuo livello di stress? Modifica Descriptionwww.passeportsante.net potrai quindi capire che lo stress può avere un impatto diretto sulla nostra vita sia sui livelli fisici e psichici. È quindi essenziale per imparare a gestire in modo che possiamo raggiungere un migliore essere generale.   Fonti: Elaine N. MARIEB, biologia umana-anatomia e fisiologia, eds. Dallo stesso, Cap. 9 (il sistema endocrino). Hans SELYE, lo stress della vita — il problema dell’adattamento, http://www.thierrysouccar.com/bien-etre/info/stress-5-Plantes-efficaces-876 https://www.Plantes-et-sante.fr/http://www.passeportsante.NET/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *