Risposte alle tue domande sui medicinali omeopatici

Merci de partager à vos connaissancesShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Alcuni medicinali omeopatici non recano indicazioni terapeutiche o dosaggio. Il motivo? In omeopatia, la stessa medicina può trattare diverse malattie (disturbi digestivi e insonnia per esempio) e la stessa condizione (il raffreddore comune) può essere trattata con diversi farmaci, scelti in base al paziente. Spetta al professionista della salute determinare chi prendere e come. Questi farmaci senza indicazione terapeutica sono spesso in provette e dosi (forme tradizionali di omeopatia) e sono indicati con il loro nome latino. Ecco un elenco di domande frequenti sui farmaci omeopatici.

Come prendere la mia medicina omeopatica?

In generale, l'assunzione della medicina omeopatica è raccomandata fuori dai pasti, in una bocca pulita. Per il tubo granulare, un tappo di solito consiste di 5 granuli. Il contenuto di una dose deve essere preso interamente, in una volta. A differenza dell'allopatia, queste quantità sono indipendenti dall'età e dal peso della persona. Ciò che conta non è la quantità ma la frequenza della cattura.

Quali malattie possono essere trattate con l'omeopatia?

Utilizzando l'omeopatia, possiamo trattare qualsiasi tipo di malattia, vecchia o recente (digestiva, circolatoria, respiratoria, urinaria, muscolare, articolatoria, ginecologica, nervosa, mentale, contagiosa, epidermica, ecc …)

Puoi trattare bambini e neonati con rimedi omeopatici o solo adulti?

Come omeopati, trattiamo pazienti di tutte le età: bambini, adulti e anziani. I bambini sono quelli che possono ottenere i maggiori benefici con i trattamenti omeopatici poiché la loro efficacia è più veloce a causa del fatto che i bambini hanno una maggiore energia vitale; sono meno dipendenti da droghe o farmaci convenzionali e le loro malattie sono meno croniche.

Le donne in gravidanza possono essere trattate con farmaci omeopatici?

I farmaci omeopatici non hanno tossicità chimica, nessuna controindicazione, nessuna interazione con altri farmaci e nessun effetto avverso correlato alla quantità di farmaci ingeriti. Le donne incinte possono essere curate dall'omeopatia senza alcun rischio noto a loro o al loro futuro bambino. Tuttavia, è meglio per loro parlare con il loro medico o il farmacista.

Gli animali possono essere trattati con l'omeopatia?

Per oltre 150 anni, l'omeopatia è stata utilizzata per curare animali da compagnia, da riproduzione e da competizione, in particolare i cavalli da corsa. Sempre più allevatori lo stanno adottando, soprattutto per l'assenza di residui nel corpo, uno dei criteri che consente loro di ottenere l'etichetta "organica". L'omeopatia può trattare efficacemente gli animali senza effetti tossici o dipendenza.

Come dare una medicina omeopatica al mio bambino?

Le medicine omeopatiche possono essere sciolte in poca acqua, in un bicchiere o in una bottiglia senza scaldarle. È importante cambiare la preparazione ogni giorno. Il dosaggio per un bambino è identico a quello di un adulto: 5 granuli o 1 dose per dose.

Dovresti evitare di toccare i granuli con le dita?

Come misura igienica, come con qualsiasi altro farmaco, è meglio evitare di toccare le medicine omeopatiche con le dita. Il contatore di granuli è progettato per rendere più facile la presa.

Trattamenti omeopatici sui bambini

Posso vaccinare mio figlio con l'omeopatia?

No, non è possibile vaccinare il bambino con l'omeopatia. La vaccinazione, nel senso pastorale del termine, suppone la produzione di anticorpi dopo l'iniezione di antigene. D'altra parte, ci sono trattamenti omeopatici preventivi che evitano alcune malattie come infezioni otorinolaringoiatriche ricorrenti, che sono molto comuni nei bambini.

L'omeopatia può perdere peso?

No, l'omeopatia non perde peso. Solo una dieta o, più esattamente, un cambiamento nelle abitudini alimentari e un serio follow-up medico possono ottenere un risultato. Un trattamento omeopatico personalizzato, trattando i disturbi coesistenti con l'obesità, porta un maggiore comfort per il bambino e ha un effetto benefico sulla riduzione del peso. Per il bambino, l'eccesso di peso è ancora dovuto, tranne che in rari casi, a un eccesso di cibo ai genitori che spesso confondono, per motivi culturali, "bambino grande" e "buona salute". Se ti stai godendo l'aspetto paffuto, paffuto e rimbalzante del tuo bambino, saprai che stai rischiando il tuo futuro e creando più problemi di salute che prevenirlo.

Qual è l'assunzione di zucchero?

I granuli e i globuli sono fatti con saccarosio (85%) e lattosio (15%). 5 granuli, 4 volte al giorno o 20 granuli contengono circa 1 grammo di zucchero o l'equivalente di 1/5 di un pezzo di zucchero. 1 dose di globuli contiene anche circa 1 grammo di zucchero.

L'uso regolare di granuli omeopatici nei bambini non è in grado di provocare carie?

No, nei casi acuti che di solito durano meno di 8 giorni e nelle malattie croniche per le quali il trattamento è più lungo, i pellet non provocano carie. In generale, è consigliabile prendere i granuli 15 minuti prima di lavarsi i denti, o prima di cena se il paziente non sta prendendo altri farmaci in questo momento.

Come spiegare il nome della medicina omeopatica?

Prendi un esempio: Arnica montana 9 CH, 1 tubo o 1 dose. L'arnica montana è la sostanza di base, a sua volta definita dalla sua denominazione scientifica internazionale espressa in latino. CH è l'abbreviazione di Hahnemannian Centésimale. Il numero corrisponde al numero di diluizioni effettuate successivamente. Perché non ci sono istruzioni, dosaggio, indicazioni terapeutiche su alcuni farmaci omeopatici? Lo stesso farmaco può essere indicato per condizioni diverse. Non è quindi possibile inserire un'indicazione e un singolo dosaggio per farmaco. Chiedi al tuo farmacista o medico per un consiglio. D'altro canto, le specialità omeopatiche portano sistematicamente un'indicazione terapeutica e sono per lo più accompagnate da un volantino.

I medicinali omeopatici sono rimborsabili?

La maggior parte dei farmaci omeopatici sono rimborsati fino al 35% dalla sicurezza sociale francese. Sempre più operatori sanitari offrono supporto per medicinali non rimborsabili prescritti da un medico o utilizzati per l'automedicazione. Le medicine omeopatiche sono preoccupate. Affinché questa cura sia efficace, il consumatore invia al suo complementare una copia del suo ordine e la fattura emessa dalla farmacia comprovante l'effettivo acquisto. Sono anche più numerosi a prendersi cura, dietro presentazione della fattura originale, delle medicine non rimborsabili raccomandate dal farmacista.

I farmaci omeopatici e allopatici sono compatibili?

Non vi è alcuna controindicazione o interazione farmacologica per quanto riguarda l'uso simultaneo di farmaci allopatici e omeopatici. Sono sempre più spesso utilizzati in modo complementare. Esistono alimenti controindicati con trattamento omeopatico di follow-up? No. Sostanze aromatiche forti come menta, caffè, tè, tabacco, camomilla, ecc. Sono compatibili con l'assunzione di un medicinale omeopatico, ma devono essere assorbite solo dall'assunzione della medicina omeopatica. I farmaci omeopatici devono essere assorbiti "bocca pulita".

L'omeopatia è una terapia lenta o rapida?

La velocità di azione dell'omeopatia dipende dal problema di salute considerato. Per trattare un sintomo acuto (gobba, disturbo ORL, ecc.) L'azione è rapida, da minuti a ore o giorni a seconda della situazione. La velocità dell'effetto della medicina omeopatica dipende dalle condizioni generali dell'anziano, ereditarie, familiari, ambientali, lavorative, di guarigione e dai fattori di età. Di solito, per le malattie croniche, i pazienti che consultano un omeopata sono già trattati per anni dalla medicina tradizionale (allopatica) senza il loro problema di salute potrebbero essere risolti. Quando questi pazienti si rivolgono all'omeopatia, un miglioramento viene gradualmente osservato e nella maggior parte dei casi una cura. Nel caso di una malattia cronica, il trattamento è più lungo e comporta sistematicamente una visita medica.

Omeopatia, dobbiamo crederci perché funzioni?

Più di 400 milioni di persone si fidano dell'omeopatia in tutto il mondo. Inoltre, i risultati della medicina veterinaria hanno contribuito notevolmente allo sviluppo dell'omeopatia. L'animale è in grado di distinguere tra trattamento allopatico e trattamento omeopatico? È in grado di sviluppare una reazione psicologica perché "crede" nel prodotto che gli è stato dato? Certamente no!

Le medicine omeopatiche producono effetti collaterali?

Durante il processo di preparazione dei rimedi omeopatici, con ogni diluizione e dinamizzazione, la quantità di materiale viene considerevolmente ridotta, aumentando la sua energia e capacità di guarigione e stimolando la forza vitale di quella della persona malata. I rimedi omeopatici sono forniti in piccolissime quantità (infinitesimali) e sono privi di qualsiasi tossicità. Sono sicuri e non producono effetti collaterali indesiderati.

Come vengono presentati i farmaci omeopatici?

I farmaci omeopatici possono essere sotto forma di unità (contenenti un solo principio attivo) confezionati più spesso sotto forma di tubi di granuli o dosi di globuli o sotto forma di specialità (raggruppando diversi principi attivi nello stesso farmaco ). Le forme farmaceutiche esistenti sono: unguenti, gel, sciroppi, compresse, collirio, gocce o supposte.

I medicinali omeopatici hanno una data di scadenza?

I farmaci omeopatici hanno una data di scadenza. È menzionato e deve essere rispettato.

Possiamo essere trattati da soli dall'omeopatia?

In alcuni casi, l'automedicazione, accompagnata dal consiglio del farmacista, può essere sufficiente per trattare i sintomi acuti. Ma se i sintomi persistono, allora è imperativo.

I medici omeopati?

La formazione degli omeopati è diversa in tutti i paesi. In alcuni paesi ciò richiede 6 anni di studio, compresi i temi di base della medicina, oltre ai temi di omeopatia (filosofia, dottrina, semiologia, clinica, medica, terapeutica, pratica e indicizzazione omeopatica). Una volta completata la formazione in medicina omeopatica, si può accedere al titolo di Dottore in Medicina Omeopatica, questo è il caso degli omeopati laureati dall'Istituto omeopatico della Colombia (1837 – 1990), Inghilterra, Russia, ecc. . ; chirurgo omeopatico medico in Messico; Medico omeopatico, terapeuta omeopatico o omeopata in alcuni paesi. C'è anche una specializzazione in omeopatia di due o tre anni indirizzata a medici (allopati) che hanno già un titolo e desiderano praticare la medicina attraverso il sistema omeopatico accedendo al titolo di omeopata.

fonti

1- Domande frequenti sull'omeopatia: http://fabiangonzalez.ca/en/homeopathy-frequency-questions 2- Omeopatia e prescrizione Officinale: http://prescription-officinale.arthesis.fr/homeopathie.pdf 3- Guida al hoemopathy per il bambino: https://books.google.com/books?id=mNnrBQAAQBAJ&pg  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *