Come scegliere il collare antiparassitario giusto per il tuo cane?

Come scegliere il collare antiparassitario giusto per il tuo cane?

In un mondo ideale; basterebbero lunghe passeggiate, giochi, una ciotola piena e qualche omaggio per rendere felice un cane . Ma la realtà è un po’ più complicata. Per il benessere dei nostri amici a quattro zampe sono fondamentali la cura e un’ottima igiene . Questo include la caccia ai parassiti ! Perché una volta che le pulci o le zecche prendono piede, il benessere e la salute di tutta la famiglia sono minacciati . Fortunatamente, oggi esiste una vasta gamma di dispositivi di controllo dei parassiti per prevenire o porre fine alla contaminazione . Tra questi, il collare antiparassitario.Pratico all’uso , la sua azione è immediata e la sua durata d’azione prolungata . Il trucco è scegliere il modello più adatto alla tua palla di pelo. Ma come ?

Come funziona il collare antiparassitario

A seconda del modello, il collare antiparassitario viene utilizzato per respingere o uccidere i parassiti esterni (pulci, zecche, acari, flebotomi, pidocchi, ecc.). Pertanto, il fermaglio che può essere un nastrino in tessuto o un cinturino in pelle da posizionare intorno al collo dell’animale, serve solo come supporto per diffondere la sostanza attiva di cui è impregnato . Il collare antipulci o antizecche distribuirà poi il repellente lentamente e in modo continuo per agire su tutto il pelo dell’animale , fino all’esaurimento. Ciò fornisce una protezione di lunga durata , a volte fino a 8 mesi.

Viene fatta una distinzione in particolare tra i cosiddetti dispositivi repellenti per insetti e i collari insetticidi . I primi sono imbevuti di un repellente a base di oli essenziali ed estratti vegetali; la cui azione è quella di allontanare ed ostacolare l’insediamento di insetti indesiderati . I secondi, dal canto loro, contengono un prodotto fitosanitario (deltametrina, flumetrina, imidacloprid) destinato a sterminare i parassiti .

Collare antiparassitario repellente per insetti o collare impregnato di insetticida, quale scegliere?

Vogliamo offrire il meglio per il nostro migliore amico a quattro zampe ! Per ragioni di tolleranza ai principi attivi repellenti , ma anche di ecologia , potremmo consigliarvi di privilegiare sempre le collane con repellenti naturali . Tuttavia, a seconda dello scopo del trattamento e dello stile di vita dell’animale; può essere preso in considerazione un forte collare antiparassitario insetticida .

Il collare repellente per insetti , infatti, è più che sufficiente se il tuo cane non esce spesso, ha pochi contatti con altri animali, o se è preso di mira un solo parassita (le pulci, per esempio). D’altra parte quando Toby passeggia e gioca spesso all’aperto con gli “amici” , è inevitabilmente esposto a parassiti esterni di ogni tipo. In questo caso è necessaria un’azione insetticida !

Tre criteri per scegliere il collare antiparassitario giusto per il tuo cane

La dimensione del collare per cani:

In generale, i collari antiparassitari oggi in commercio sono disponibili in due misure. Uno dedicato ai cani sotto gli 8 chilogrammi , e uno più lungo per cani oltre quel peso. Devi quindi prendere la taglia adatta al tuo bocciolo, a garanzia della sua comodità (né troppo stretta né troppo larga e quindi facile da rimuovere) e di una protezione davvero efficace .

Nota : i collari antiparassitari sono strettamente riservati ai cani di età superiore alle 7 settimane, la carica “tossica” che contengono può essere dannosa per la salute dei cuccioli più piccoli .

Il trattamento da fare:

Puoi anche scegliere un collare antiparassitario in base alla sua modalità d’azione . I repellenti naturali per insetti che impediscono l’insediamento dei parassiti facendoli fuggire intervengono soprattutto nella prevenzione di una nuova contaminazione . Se invece sono già presenti pulci o zecche, è preferibile un trattamento insetticida . Pertanto , il collare antiparassitario insetticida è più adatto per un trattamento “cura”.

Il principio attivo per trattare un particolare parassita

Infine, puoi scegliere il collare antiparassitario per cani in base alla sostanza che diffonde. Per i collari antiparassitari insetticidi , è noto che l’ imidacloprid aiuta a sconfiggere le pulci mentre la flumetrina e la deltametrina sono più mirate alle zecche . In questa categoria, difficile non menzionare la potente azione del collare antizecche Scalibor , con deltametrina che agisce fino a 6 mesi contro le zecche, ma anche i flebotomi .

Detto questo, per la doppia disinfezione e protezione da pulci/zecche , niente batte il collare antipulci per cani di piccola taglia Seresto (Bayer) , disponibile anche in taglia taglia grande . Combinando imidacloprid e flumetrina, questi collari antiparassitari promettono 8 mesi di protezione contro zecche e pulci. A questo si aggiunge un’efficacia contro il flebotomi, scoperta di recente.

Per quanto riguarda i repellenti per insetti , i principi attivi sono generalmente oli essenziali noti per spaventare tutti gli insetti indesiderati .

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *