Naturopatia

Il tuo naturopata ti guida nel percorso verso la salute concentrandosi sul suscitare dentro di te le risorse che ti abitano in modo che tu possa diventare, ogni giorno, il giocatore della tua salute. Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare i nostri esperti naturopati tramite il modulo sicuro per una consulenza adatta alla vostra situazione.

Da dove viene la medicina naturopatica?

I greci erano gli eredi delle conoscenze mediche dell’Egitto faraonico e della Mesopotamia. Ippocrate , detto il “padre della medicina”, pose le basi per una medicina scientifica priva di pratiche magico-religiose a partire dal IV secolo a.C. chiamata “Naturopatia”.

La Naturopatia Ippocratica sviluppò la teoria umorale del corpo, basata sui quattro elementi del mondo: aria, acqua, terra e fuoco e sui quattro umori che circolano nel corpo: sangue, bile, atrabile e catarro, a loro volta legati a quattro organi (cuore, fegato, milza e cervello).

In questo sistema, le quattro qualità di caldo, freddo, secco e umido sono assegnate agli elementi, agli umori e agli organi. Gli stessi cibi e rimedi sono classificati secondo queste qualità, il che consente di delineare connessioni terapeutiche .

Successivamente Dioscoride (60 d.C.) arricchì significativamente l’opera di Ippocrate scrivendo un’opera, ripresa e commentata da Matthiole , che sarà per quindici secoli riferimento in Europa, Medio Oriente e Asia centrale. Galeno (131-201 dC), un altro greco che sarebbe diventato il medico di Marco Aurelio , fu uno dei primi a porre le basi codificate per la preparazione dei rimedi. È dal suo nome che deriva il “galenico”; l’attuale scienza farmaceutica focalizzata sulla preparazione, presentazione e conservazione dei farmaci.

La naturopatia è una medicina antica che è efficace in molti casi, sostenendo l’uso di piante medicinali e molte tecniche naturali.

Dove l’allopatia moderna con tutta la sua panoplia di molecole chimiche estremamente sofisticate ha preso piede solo dopo la seconda guerra mondiale, e ha quindi appena 70 anni; la Naturopatia , è una pratica millenaria la cui conoscenza è costruita empiricamente.

Cos’è la Naturopatia oggi?

I principi che governano oggi la pratica naturopatica devono molto al “ corpus ippocratico ” che ha costituito la base della medicina occidentale.

Oggi la Naturopatia consiste nel “riacquistare la salute in modo naturale”. Questa si chiama “medicina preventiva”.

Oggi, la Naturopatia si concentra su metodi, principi e pratiche tradizionali che influenzano la prevenzione , la comprensione e la diagnosi olistica della malattia e del suo trattamento . Il suo scopo è quello di facilitare la capacità dell’organismo di ripristinare e mantenere una salute ottimale .

Quando, ad esempio, si assume un antidolorifico per un mal di testa, potrebbe mancare l’insorgenza della disidratazione, quando una semplice assunzione di acqua avrebbe potuto eliminare non solo il dolore associato al mal di testa, ma anche la causa alla radice, ovvero la disidratazione .

È riequilibrando i diversi sistemi che compongono il corpo che possiamo mantenere una qualità di salute ottimale.

Laddove il medico prescriverà farmaci per alleviare o far scomparire un sintomo, il Naturopata si concentrerà sulla causa di quel sintomo e valuterà un modo per aiutare il corpo a ritrovare l’armonia .

La febbre, ad esempio, sta aumentando il numero di globuli bianchi per combattere le infezioni. Questa proliferazione di piccoli soldati porterà ad un aumento della temperatura corporea. Il medico consiglierà di abbassare la febbre usando paracetamolo o ibuprofene e conterrà l’infezione con antibiotici. Tuttavia, l’assunzione di questo farmaco impedirà ai globuli bianchi di imparare a comprendere l’infezione da soli. E se questa infezione si ripresenta, il corpo non sarà più in grado di combatterla . Il Naturopata favorirà quindi il massimo riposo del corpo fino alla scomparsa dell’infezione e cercherà di raffreddare alcune zone in modo da limitare il disagio causato dalla febbre.

La Naturopatia è per chiunque voglia investire per diventare un migliore attore della propria salute.

Qual è il ruolo di un naturopata?

Il Naturopata è un professionista che interviene in aggiunta alla medicina tradizionale . Il suo obiettivo è soprattutto guidare i suoi pazienti verso una migliore qualità della vita e una migliore comprensione del loro corpo per portare loro benessere e liberarli dalle malattie croniche.

La pratica del Naturopata è guidata dall’idea che la malattia testimoni uno squilibrio a livello dell’igiene della vita : modo di vivere, di nutrirsi, di prendersi cura di sé.

Le disfunzioni dell’organismo sono dovute principalmente all’abuso di cibo, alcol, droghe, mancanza di esercizio fisico o sonno. Per questo, oltre alla prescrizione di un trattamento naturale, può dare consigli in materia di alimentazione e igiene della vita (sonno, esercizi fisici, rilassamento, ecc.).

Il professionista si preoccupa di aiutare ogni persona a identificare le cause dei suoi problemi di salute, a comprendere il processo della malattia che lo colpisce per responsabilizzarlo e dargli i mezzi necessari al suo processo di benessere.

Rappresentante della medicina tradizionale del 3° mondo , accanto alla Medicina Tradizionale Cinese e alla Medicina Ayurvedica secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), la Naturopatia è una medicina, che prende in considerazione tutti gli aspetti della persona e cerca di agire, non sul sintomo, ma su la causa!

In sintesi, un Naturopata è un terapista con una formazione specifica per fornire assistenza al paziente stimolando l’organismo nel modo più naturale possibile. Utilizza vari mezzi naturali ed ecologici come drenaggio, purghe, massaggi, dieta, esercizio fisico, gestione dello stress, integrazione, ecc. per trattare alcuni problemi di salute. Alcuni Naturopati hanno anche una formazione in omeopatia e/o un’altra disciplina della medicina naturale.

Qual è la differenza tra un medico curante e un naturopata?

La differenza con la medicina tradizionale? Uno agisce sui sintomi, l’altro sulla causa. In altre parole, veniamo a vedere un Naturopata per evitare di ammalarci o per imparare a prenderci cura di noi stessi in modo naturale .

Sindrome premestruale
Trattamento delle emorroidi attraverso la naturopatia
Un'ernia del disco è la sporgenza di un disco intervertebrale e provoca dolore alla parte bassa della schiena, alle gambe, alle spalle o alle braccia.
Pielonefrite: quali oli essenziali ed erboristeria scegliere
Rimedi erboristici e omeopatia per alleviare la spondilite anchilosante
Lenire il dolore del torcicollo in modo naturale