Un tranquillo cambio di dieta estivo

alimentation estivale

L’estate è alle porte. Vestiti, ambiente, clima… Tutto cambia dopo i lunghi mesi passati a combattere il freddo. Anche la nostra alimentazione risente di questo sconvolgimento. Per passare da una dieta ricca a una più leggera e “misurata”, è necessaria una transizione. Il nostro corpo può così abituarsi gradualmente a questo cambiamento. Ecco alcuni consigli che vi aiuteranno ad affrontare la transizione senza problemi.

Inverno: una dieta ricca di grassi… perché?

In inverno, il nostro corpo ha bisogno di grassi e carboidrati in più. Questo aiuta l’organismo ad aumentare e trattenere il calore corporeo. Poi, con le giornate più corte, c’è meno luce. Questo comporta un (leggero) aumento dello stress, dell’ansia… Che spesso porta a mangiare (molto) di più per sentirsi bene con se stessi. Infine, le festività che si susseguono aumentano naturalmente la quantità di calorie che ingeriamo rispetto al solito. Tuttavia, è possibile mangiare in inverno in modo leggero ed equilibrato; è addirittura consigliato. Basta scegliere gli alimenti giusti. Frutta e verdura di stagione, pesce grasso e carne rossa… Basta scegliere quelli che apportano vitamina C, proteine e omega 3. Questi elementi forniscono all’organismo la massima energia, senza aumentare l’accumulo di grassi.

Estate: una stagione in cui si vuole mangiare leggero

In estate, mangiare leggero è all’ordine del giorno. Questo è normale dopo le calorie accumulate durante le feste di fine anno e di Capodanno in particolare. Ci si sente gonfi e la voglia di mettersi a dieta viene spontanea. Tuttavia, non bisogna pensarci subito. È necessario seguire una dieta cosiddetta “di transizione”. Una riduzione graduale delle calorie è necessaria affinché il corpo e l’organismo si adattino facilmente. Anche in questo caso è importante rivolgersi a frutta e verdura di stagione. Inoltre, optate per le carni bianche e il pesce grasso. In questo modo potrete fare il pieno di nutrienti, vitamine e proteine, senza rinunciare alle calorie. Perché, contrariamente a quanto si crede, è meglio bilanciare i pasti che rischiare di cadere in diete ipocaloriche. Questo potrebbe indebolire il nostro corpo.

Il cambio di dieta estivo: come affrontare la transizione con successo?

In sintesi, il cambio di alimentazione è una transizione necessaria tra la stagione fredda e quella calda. Per garantire che ciò avvenga senza problemi, ricordate di “colmare il divario”. In altre parole, non cambiate drasticamente le vostre abitudini. La cosa migliore è cambiare gradualmente gli alimenti nel piatto. Sostituite la carne rossa e la pancetta dell’inverno con carne bianca e pesce. Scegliete la frutta e la verdura estiva che prende il sole. Questi forniscono le vitamine e le proteine necessarie all’organismo per adattarsi alla bassa stagione e poi al caldo. Inoltre, non esitate ad assumere integratori alimentari per facilitare la “transizione digestiva”. A questo scopo sono disponibili sul mercato prodotti di qualità per garantire una buona igiene digestiva. Infine, è indispensabileidratarsi regolarmente. Questo è particolarmente importante durante la bassa stagione. La bassa stagione mette a dura prova il nostro sistema immunitario.

Leave a Reply

Your email address will not be published.