Come alleviare in modo naturale un attacco d’ansia?

Sebbene i sintomi dell’ansia siano numerosi, è probabile che li abbiate già sperimentati. Mancanza di respiro, difficoltà ad addormentarsi e gola stretta sono solo alcune delle manifestazioni del disturbo d’ansia. Cosa possiamo fare per alleviarli?

Che cos’è l’ansia?

L’ansia è una forte sensazione di insicurezza. Come la paura o la preoccupazione, la sua intensità può variare notevolmente. In effetti, proviamo ansia quando prevediamo una situazione futura. Inoltre, questo disagio è associato a tensione muscolare e a comportamenti di evitamento.

I disturbi d’ansia più comuni

È comune avere un calo dell’umore, a seconda di alcuni eventi tristi della propria vita. Ma è importante saper distinguere tra i vari tipi di ansia.

Ansia sociale

Ciò significa che la persona prova forti sentimenti di ansia o paura nelle situazioni sociali. Questo vale anche quando si parla in pubblico, ad esempio. Da non confondere con le emozioni associate alla timidezza. L’ansia sociale è caratterizzata principalmente da situazioni di prestazione in cui ci si può sentire osservati, imbarazzati, umiliati, rifiutati e giudicati dagli altri.

Disturbo di panico

Si verifica quando la persona sente improvvisamente una scarica di paura molto intensa. Inoltre, questo disturbo di panico può manifestarsi più volte.

Fobie

Una fobia si verifica quando un animale, un insetto, una determinata situazione o persino un oggetto possono scatenare un’ansia molto forte.

Disturbo d’ansia generalizzato

Il soggetto prova “troppa” ansia, in relazione all’importanza della situazione in questione. Inoltre, quest’ansia, difficile da controllare, può influenzare tutti gli ambiti della vita della persona.

E il cibo?

Oltre ai farmaci e alla terapia, l’alimentazione svolge un ruolo importante per la salute mentale. Gli alimenti che mangiamo possono contribuire a ridurre l’infiammazione cerebrale e i sintomi dell’ansia.

Inoltre, in qualità di Paleo coach, ritengo importante sottolineare che gli alimenti integrali e non trasformati sono i più benefici:

1. Il cioccolato fondente (mettere un link nascosto al prodotto farmaceutico, se esiste) e il suo impatto sulle prestazioni cognitive 2. Salmone, vitamina D e omega 3 3. La curcuma, benefica per la depressione e l’ansia 4. Tè verde: GABA, L teanina e riduzione del disturbo d’ansia 5. Camomilla 6. Kombucha, alimenti fermentati e loro effetto sulla funzione cognitiva

La regola dei 90 secondi

La regola dei 90 secondi Jill Bolte Taylor, nato nel 1959, è uno scienziato americano specializzato in neuroanatomia. Ha anche la particolarità di essere stata colpita da un ictus. Nel suo libro “Viaggio oltre il mio cervello”, l’autrice descrive la nostra capacità di regolare questo processo neurologico, che chiama “regola dei 90 secondi”: “Quando una persona reagisce a qualcosa nel suo ambiente, si verifica un processo chimico di 90 secondi; qualsiasi risposta emotiva rimanente è semplicemente la scelta della persona di rimanere in quel loop emotivo.

La prossima volta che un’ondata di ansia vi attraversa, provate a mettere in pratica la regola dei 90 secondi:

  • Per 90 secondi, concentratevi sulla respirazione.
  • Mentre respirate, sentite la tensione delle spalle che si allenta gradualmente
  • Continuate a concentrarvi solo sul respiro e sulle spalle finché non iniziate a sentirvi più tranquilli
  • Se continuate a respirare e a rilasciare la tensione, ma non vi sentite più rilassati, chiedetevi se la vostra mente non stia riproponendo la situazione che ha generato l’ansia
  • In tal caso, premere nuovamente “Pausa”, questa volta sui pensieri.

I miei prodotti preferiti realizzati in Soin & Nature :

Elodie, naturopata e coach paleo

Fonti :

Regolazione della risposta ipotalamo-ipofisi-adrenocorticale allo stress – PMC (nih.gov) Therapeutic Roles of Curcumin: Lessons Learned from Clinical Trials – PMC (nih.gov) Beneficial effects of nano-curcumin supplement on depression and anxiety in diabetic patients with peripheral neuropathy: A randomized, double-blind, placebo-controlled clinical trial – PubMed (nih.gov) Cocoa and Chocolate in Human Health and Disease – PMC (nih.gov) The neuroprotective effects of cocoa flavanol and its influence on cognitive performance – PMC (nih.gov) A Review of Fermented Foods with Beneficial Effects on Brain and Cognitive Function – PMC (nih.gov) Anxiety disorders: a review of current literature – PMC (nih.gov) Low Vitamin D and Its Association with Cognitive Impairment and Dementia – PMC (nih.gov) La vitamina D e gli acidi grassi omega-3 controllano la sintesi e l’azione della serotonina, parte 2: rilevanza per l’ADHD, il disturbo bipolare, la schizofrenia e il comportamento impulsivo – PubMed (nih.gov) Trattamento a lungo termine con camomilla (Matricaria chamomilla L.) per il disturbo d’ansia generalizzato: uno studio clinico randomizzato – PMC (nih.gov)

Leave a Reply

Your email address will not be published.