Quali sono le cause della stitichezza nei neonati?

stipsi

Nei neonati , una lieve stitichezza può essere un segno di insufficiente assunzione di acqua . È il caso, ad esempio, quando la madre che allatta non beve a sufficienza , la formula non è sufficientemente diluita o un clima caldo tende a disidratare il bambino. La stitichezza può anche essere dovuta a un eccesso di farina o addensanti nella bottiglia, a una diluizione della formula di errore o a un eccesso di alimenti costipanti (cioccolato, mele cotogne, banana, riso, amidi, ecc.) che alimentano la madre che allatta.

Come definire la stitichezza nei neonati?

Durante l’infanzia, la stitichezza è per lo più funzionale , ma è necessaria una grande vigilanza in questa fascia di età per individuare segni indicativi di malattia organica . È noto che la frequenza dei movimenti intestinali nei bambini allattati al seno può essere più variabile rispetto a quelli che non lo sono ( alcuni bambini allattati al seno possono avere un movimento intestinale ad ogni bevanda o solo uno ogni sette-dieci giorni ).

L’olio minerale è controindicato nei neonati perché la loro deglutizione non è coordinata e sono a rischio di aspirazione e conseguente polmonite. Può essere utile consumare più liquidi e ridurre il latte vaccino in eccesso per alleviare la stitichezza nei bambini più grandi. Si possono usare supposte di lattulosio e glicerina .

La maggior parte (90%) dei neonati rilascia meconio entro le prime 24 ore di vita. Prima dei 2 anni, il numero di evacuazioni sarà leggermente diminuito a meno di due volte al giorno. Dopo i 4 anni, è leggermente meno di una volta al giorno.

In generale, i segni dello sforzo di spinta in un bambino piccolo non sono sinonimo di stitichezza. Il bambino sviluppa solo gradualmente i muscoli coinvolti nella defecazione.

Cos’è la stitichezza funzionale?

La stitichezza funzionale è una difficoltà nel far passare le feci per ragioni diverse dalle cause organiche.

I bambini sono infatti inclini a sviluppare stitichezza funzionale durante 3 periodi :

  • Dopo l’introduzione di cereali e cibi solidi
  • Durante l’allenamento al vasino
  • Durante l’inizio dell’anno scolastico

Ognuna di queste fasi può trasformare la defecazione in un’esperienza spiacevole.

Quali sono i segnali di pericolo e la loro interpretazione?

I seguenti segnali dovrebbero allertare :

  • Un ritardo nell’emissione di meconio (maggiore di 24-48 ore dopo la nascita).
  • Ipotonia e scarsa suzione (suggerendo il botulismo infantile).

Un dato fondamentale a favore di una causa organica nel neonato è la stitichezza che compare dalla nascita; se sono state eliminate feci normali, probabilmente non vi è alcun difetto costituzionale significativo.

Il ruolo dei probiotici nella stitichezza infantile

La diagnosi di costipazione nei neonati è relativamente semplice; deve comprendere la presenza per 1 mese di almeno 2 dei seguenti :

  1. Due o meno movimenti intestinali a settimana
  2. Storia di ritenzione eccessiva di feci, feci dolorose o dure
  3. Feci di grande diametro e/o presenza di una grande massa fecale nel retto.

Durante il primo anno di vita, il supporto dietetico è quasi impossibile , se non per cambiare il tipo di formula nei bambini che non sono allattati al seno. In uno studio del 2010, gli autori hanno concluso che la somministrazione di L reuteri (DSM 17938), un probiotico (batteri benefici vivi), a neonati con stitichezza cronica ha avuto un effetto positivo sulla frequenza delle feci, inclusa la mancanza di miglioramento nella loro consistenza.

A causa del loro profilo di sicurezza, i probiotici possono essere un’opzione interessante nel trattamento della stitichezza funzionale.

Come prevenire la stitichezza nei neonati?

  • Assicurati che beva abbastanza.
  • Se sta allattando, beva molti liquidi.
  • In caso di allattamento artificiale, assicurati di diluire sufficientemente il latte in polvere e non abusare di farine e altri addensanti.
  • In estate, dalle normali bottiglie d’acqua.
  • Le modifiche alla dieta includono l’aggiunta di succo di prugna per i neonati, l’aumento di frutta e verdura e altre fonti di fibre nelle diete di neonati e bambini più grandi, l’aumento dell’assunzione di acqua e la riduzione della quantità di alimenti costipanti ( latte, formaggio ).

Fonti bibliografiche mediche e studi clinici :

  • Società nordamericana di gastroenterologia pediatrica, epatologia e nutrizione Valutazione e trattamento della stitichezza nei bambini; J Pediatr Gastroenterolo Nutr 2006
  • Costipazione di neonati e bambini, Vidal, 2020
  • Deborah M. Consolini, MD, Sidney Kimmel Medical College della Thomas Jefferson University, MSD, 2020
  • Benninga MA, Nurko S, Faure C, et al. Disturbi funzionali gastrointestinali dell’infanzia: neonato / bambino. Gastroenterologia 2016

 

Clementina. M.
Naturopata – Aromaterapeuta / Erboristeria –
Consulente Fitoterapista in Fitoaromaterapia Clinica ed Etnomedicina

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *