Come faccio a tornare in forma dopo un virus?

immunité

Come si fa a riavviare l’immunità e tornare in forma dopo un virus?

Pauline ha preso un grosso raffreddore da cui non può riprendersi. Va detto che durante l’inverno, il contenimento, la promiscuità e le cali di temperatura promuovono
trasmissione e persistenza di virus. Deve aumentare la sua immunità!

Per aiutarla a riacquistare vitalità, il suo medico micro-nutrizionista le consigliò di:
  • Aumentare la dopamina per iniziare bene la mattina ed evitare l’affaticamento introducendo una proteina per la colazione (ad esempio uova, prosciutto, formaggio
    bianco, piccoli svizzeri, formaggio, tofu setoso)…
  • Riempire di vitamina C mangiando un kiwi, arancia e perché non coulis di ribes nero nel suo formaggio bianco.
  • Nei fine settimana, pensa al frullato mattutino.
  • Per il resto della giornata, la cosa più importante è non saltare i pasti e mangiare una porzione di cereali e/o legumi, proteine, verdure verdi e frutta ogni volta.
  • Allo spuntino, frutta secca come albicocche secche, fichi secchi e una manciata di mandorle
    o noci, oltre alle sue abitudini.

La spinta micro-nutrizionale:

Per ripristinare la flora intestinale abusata prendendo antibiotici, un probiotico “aiuto” sarà il benvenuto!

Ricaricare le batterie, con sonno riposante:
  • Per rendere più facile addormentarsi, è meglio limitare l’assunzione di tè, caffè, cola, tabacco o alcol dalla fine del pomeriggio.
  • L’esposizione davanti agli schermi (computer, videogiochi) poco prima del sonno altera la secrezione della melatonina, aumenta il livello di risveglio e ritarda l’addormentarsi.

Per mangiare la vita sul tuo piatto, fidiamoci le nostre piante allesa:

Per recuperare energia e aumentare l’immunità, una combinazione di ginseng/cassis sotto forma di estratti di piante fluide è particolarmente raccomandato.

Ginseng ha proprietà immutive e agisce come stimolante intellettuale e fisico.

Il cassis, d’altra parte, agirà invece sui meccanismi di difesa.

Controindice nei bambini di età inferiore ai 12 anni

Come posso proteggere meglio i miei figli quest’inverno?

Ogni inverno, sono gli stessi raffreddori a catena Pauline e Valentin, angina e gastro…
Quest’anno, è deciso, batteri e virus cattivi non supereranno la soglia della casa.

Ma come lo facciamo?

Il nostro medico micro-nutrizionista ci ha offerto le sue soluzioni:
COCCOLARE IL LORO INTESTINO CON PROBIOTICI!

Era già noto che i probiotici aderendo al rivestimento intestinale impedito
batteri patogeni colonizzano l’intestino (questo è chiamato l’effetto barriera).

Dove trovare i probiotici?

Nei latti fermentati o sotto forma di integratori alimentari.

Prendi in considerazione anche la possibilità di controllare la loro riserva di Ferro:

Il ferro è di fondamentale importanza nei meccanismi dell’immunità. Un dosaggio di ferritina è essenziale nei bambini inclini a infezioni ripetute.

Dove trovare il ferro?

Il ferro si trova naturalmente nel budino nero, nel fegato, nella carne rossa,
uova, lenticchie, ecc.

Lo sapevi?

Il ferro di origine alimentare è molto scarsamente assimilato (il ferro animale è assimilato al 15% e il ferro di origine vegetale al ritmo del 5%). Il cibo da solo non consente
per rimontare una ferritina bassa.

Recenti scoperte nella conoscenza dell’ecosistema intestinale:
Ora è noto che le cellule nel rivestimento hanno recettori (“blocchi”) stimolati in modo permanente da piccole molecole (“chiavi”) situate sui batteri nella flora, che aiuta a mantenere un rumore di fondo immunitario. L’importanza di avere una flora intestinale equilibrata è meglio compresa. Un’assunzione di probiotici può amplificare il rumore di fondo immunitario e quindi rafforzare la nostra immunità.

Pensa anche alla cal scorta di vitamina C e zinco:

Vitamina C e zinco stimolano fagociti e linfociti, cellule coinvolte nell’eliminazione dei germi.

Lo sapevi?

  • Blackc blackc blackc e echinacea (sotto forma di estratti di liquido da diluire in un bicchiere d’acqua o succo d’arancia), combinati con probiotici, formano un cocktail di immunità vincente, per
    accompagnano Lou e Valentin per tutto l’inverno.
  • Cipresso ed echinacea, combinato con probiotici, sarà più adatto per gli adulti in famiglia.
  • Una “stella futura” dell’immunità: recenti studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia di un andrografo vegetale asiatico nella prevenzione delle malattie invernali.
Dove trovare la vitamina C?

Top 5 frutti più ricchi di vitamina C

  • Cassis: 200 mg/100 g
  • Kiwi: 80 mg/100g
  • Papaya: 64 mg/100 g
  • Limone/Arancione: 52 mg/100g
  • Mango: 44 mg/100 g

Top 5 verdure più ricche di vitamina C

  • Peperoni crudi e cotti: 120 mg/100 g
  • Ravanello nero: 100 mg/100g
  • Broccoli – Cavolini di Bruxelles: 60 mg/100g
  • Cavolo rosso crudo e cavolo bianco: 57 mg/100 g
  • Crescione grezzo: 60 mg/100 g
Dove trovare zinco?

Top 5 verdure più ricche di zinco

  • Germi di grano: 16 mg/100 g
  • Ostriche: 9,8 mg/100 g
  • Manzo: 6,2 mg/100 g
  • Fegato: 6,1 mg/100 g
  • Cacao: 5,6 mg/100 g

Coccola la loro vitamina D:

Oltre alla sua azione sull’assimilazione e la fissazione del calcio, la vitamina D svolge anche un ruolo chiave nella risposta immunitaria. Le carenze di vitamina D sono più comuni in inverno perché questa vitamina è in parte sintetizzata dai raggi del sole sulla pelle.

Dove trovare la vitamina D?

Top 5 Alimenti Fonte Vitamina D

  • Olio di fegato di merluzzo: 200g/100g
  • Pesce grasso (salmone, aringhe, sardine, sgombri): tra 8 e 20g/100g
  • Margarina: 10g/100g
  • Tuorlo d’uovo: 5g/100g
  • Fegato (heifer, agnello): 1g/100g

La dieta copre solo il 20% delle assunzioni di vitamina D necessarie. Un
completamento.

Come non soccombere al colpo di depressione stagionale?

“Sono depresso, ogni anno è lo stesso in quel momento. Mento tutto il tempo,
Non voglio niente, sono irritabile e mi butta sui dolci, risultato prendo 3 kg tutti
inverni!

Ecco i consigli del mio micro-nutrizionista:

Non preoccuparti. In primavera e in estate, ti porti come un fascino. La tua
sintomi sono noti: si tratta di una depressione stagionale in relazione a un
disturbo biologico dell’orologio (sovrapproduzione di melatonina, l’ormone
sonno), a causa di una diminuzione dell’intensità e della durata della luce solare durante
mesi autunnali e invernali.
Riempire di serotonina, è il “ormone della serenità” che gioca un particolare
irritabilità, tolleranza allo stress e compulsioni zucchere.

Per far rivivere la serotonina, che scende nel tardo pomeriggio, fare uno spuntino con:
  • latticini (prodotti lattiero-caseari o vegetali),
  • frutta secca (datteri, albicocche, fichi, noci, mandorle…),
  • o anche pane integrale o cereali con una barretta di cioccolato fondente.
  • Preferire omega 3s perché sono utilizzati per appianare le membrane neurali da
    mangiare pesce oleoso e oli di colza e noci.
La spinta micro-nutrizionale:

un prodotto dietetico specifico contenente triptofano, un precursore della serotonina, può essere raccomandato.

Consigli per il benessere:

  • Aprire le tende per consentire la massima luce possibile
  • Fare attività fisica all’aperto
  • Utilizzare un simulatore di alba per godere dei benefici della terapia della luce, almeno 30 minuti al giorno

Il tuo speciale menu di immunità SMOOTHIE POIRE-CASSIS:

  • MESCOLARE UNO YOGURT SEMPLICE CON BACCHE DI RIBES NERO O, SE NON COULIS DI RIBES NERO E UNA PERA
  • PANE DI CEREALI CON BURRO LICHETTE
  • GUSCIO D’UOVO
  • TÈ AL LIMONE
  • DUO DI PEPERONI ROSSI E GIALLI ARROSTITI CON AGLIO E OLIO D’OLIVA
  • FEGATO DI MAIS CON ACETO DI LAMPONE, BROCCOLI GRATIN E POLENTA
  • UN’INSALATA DI ARANCE E KIWI CON ANICE STELLATO

Se siete intolleranti ai latticini, mettete in gioco uno yogurt di soia

  • DATE RIPIENE DI NOCI
  • ZUPPA DI CRESCIONE/PATATE E FORMAGGIO DI CAPRA FRESCO
  • INSALATA CALDA DI LENTICCHIE DI CORALLO CON TROTA AFFUMICATA E CORIANDOLO
  • CRUMBLE POMMES-CASSIS
  • TÈ FREDDO COMFORT

Sei pronto per l’inverno?

  1. Menzionare una pianta che stimola le difese immunitarie?
  2. Quale frutto contiene più vitamina C?
  3. Quale verdura contiene più vitamina C?
  4. Quale vitamina immunostimolante è sintetizzata dal sole?
  5. Come possiamo aiutare la flora intestinale a difenderci meglio?
  6. Qual è la causa della depressione stagionale?

Se si desidera beneficiare di un consiglio personalizzato per un inverno in buona forma, non esitate a chiamare il MEI al numero 08 10 00 43 36 per ottenere le informazioni di contatto di uno specialista di micro-nutrizione vicino a voi.

QUESTO DOSSIER È STATO SVILUPPATO DALLA DOTT.SSA LAURENCE BENEDETTI, LAUREATA IN NUTRIZIONE E MICRONUTRIZIONE.

Arnaud.

Leave a Reply

Your email address will not be published.